Parlare di trulli significa fare riferimento a suggestivi ed antichissimi edifici risalenti ad epoca preistorica. Si tratta in sostanza di particolari costruzioni realizzate in pietra a secco e tipici della regione pugliese. Nello specifico un trullo può anche essere individuato e definito come un ammodernamento dei thòlos, monumenti funerari risalenti all’età del bronzo.

Un’attenta analisi circa la storia dei trulli fa evincere l’esistenza di numerose teorie che sono sorte a riguardo. La diffusione del trullo iniziò a partire dal decadimento del fondo feudale conseguentemente al quale nelle campagne e in tutti i terreni che fino a quel momento erano rimasti incolti, furono realizzati nuovi edifici che potessero anche fungere da abitazioni.

nei trulli di Puglia ci si sposa

Perché i trulli hanno questa forma?

La prima ragione che sta dietro alla forma conica dai trulli è la volontà di costruire degli edifici che somigliassero il più possibile agli antichi e monumentali edifici adibiti a sepoltura. Un’altra ragione, ancora, è di natura strutturale. Fu proprio la competenza di abilissimi costruttori, infatti, che permise di realizzare strutture estremamente resistenti tanto da essere integre e fruibili ancora ai giorni nostri.

Il vero segreto dunque non è nulla altro che l’arte del maestro trullaro, colui che sa come costruire al meglio un trullo. Un’analisi di tipo dinamico consente di comprendere ed indagare circa le caratteristiche intrinseche e strutturali dell’edificio, studiate anche per avere una buona resistenza ad eventi sismici ed altre calamità naturali. Moltissimi sono i trulli presenti in Valle d’Itria, un’ampia porzione di territorio a cavallo tra Bari e le province di Taranto e Brindisi. La conformazione e la posizione del territorio della Valle d’Itria sono molto particolari.

In questi bellissimi trulli di cui stiamo parlando è da tempo stata resa possibile anche la celebrazione di matrimoni nei trulli. Molto nota per simili eventi è la città di Alberobello, caratteristica ed estremamente nota anche all’estero proprio grazie alla presenza dei trulli. E’ proprio grazie alla presenza di tali trulli che il numero di matrimoni ad Alberobello è aumentato. I trulli sono infatti diventati una delle più ambite location per la celebrazione delle nozze nel pugliese. Un trullo dunque diviene una location meravigliosa nella quale poter organizzare un evento davvero unico e sicuramente indimenticabile.

I trulli sono divenuti oggi un simbolo tanto importante da essere anche celebrati in alcune pellicole. Celebrati in quali film? Uno degli esempi più lampanti è un film di animazione realizzato da Walt Dinsey che ha puntato proprio sui trulli di Alberobello. Molto noto, anche, Mi rifaccio il trullo, un film di Uccio De Santis del 2016.

Dove fare le foto ad Alberobello per riempire l’album di nozze?

Ogni matrimonio che possa dirsi celebrato in maniera classica prevede la realizzazione di un album fotografico contenente le più belle foto degli sposi. Ecco perché per realizzare un album che sia davvero unico è molto importante capire quali sono i luoghi e le zone più suggestive da visitare e nelle quali poter realizzare meravigliose foto nuziali.

Ad Alberobello, uno dei luoghi culturali più belli della Puglia, imperdibile è la visita al Trullo Sovrano, costruito nel 700 e ad oggi tra i più grandi e maestosi. Imperdibile, ancora, oltre alla piazza estremamente suggestiva è anche la nota casa d’amore.

Allontanandosi giusto un po’, facilmente raggiungibili sono i luoghi vicini come Martina Franca, comune della provincia di Taranto situato in piena Valle d’Itria e Cisternino, un comune in provincia di Brindisi che si affaccia sulla Valle d’Itria, nella cosiddetta Murgia dei trulli.
I trulli tipici della Puglia, oggi patrimonio dell’Unesco, di certo non li puoi trovare a Roma ed è proprio questo il motivo per il quale se veramente desideri visitare questo suggestivo patrimonio italiano devi necessariamente recarti nelle terre pugliesi.

A cosa servono?

Molto spesso quando si pensa ai trulli si è indotti a pensare che questi ultimi servano solo ed esclusivamente per essere visitati o per potervi trascorrere delle vacanze. La realtà dei fatti è che in questi luoghi è anche possibile festeggiare degli eventi importanti, proprio come lo sono le nozze di cui giù abbiamo parlato in precedenza.

Ovviamente prima di organizzarvi una cerimonia con molti invitati è opportuno tenere in considerazione che non tutti i trulli sono uguali. Ve ne sono alcuni grandissimi dove è anche possibile vivere in 20 persone ed altri decisamente molto più piccoli. Come già detto in precedenza il trullo più maestoso è il cosiddetto Trullo sovrano, unico esempio di trullo a due piani. Costruito nella parte settentrionale di Alberobello e a cavallo tra la prima e la seconda metà del 700, il trullo sovrano presenta alcune caratteristiche molto particolari come ad esempio la presenza al suo interno di arredi ed oggetti particolarmente autentici.

Molto numerosi, inoltre, sono anche i trulli di lusso. Si tratta di trulli realizzati per evocare le bellezze del passato ma resi estremamente moderni grazie alla presenza di meravigliosi giardini e piscine private, oltre che di un arredamento estremamente ricercato.

Per occasioni speciali, come le nozze, è anche possibile affittare un trullo. Ovviamente, come già detto in precedenza, è necessaria un’opportuna valutazione circa le sue caratteristiche. L’interno di un trullo varia a seconda di come gli spazi interni siano stati realizzati e conseguentemente ristrutturati.

Nel trullo affittato per la celebrazione delle nozze è anche possibile dormire e far dormire gli invitati. A questo punto una domanda che ci si pone è se in un trullo si riesca a riposare bene. La risposta è ovviamente affermativa in quanto i trulli messi a disposizione degli affittuari sono organizzati in maniera tale da garantire a questi ultimi tutti i comfort di cui necessitano.

Com’è il clima?

Il clima in un trullo è sicuramente variabile. Ciò a cui bisogna sicuramente pensare è che essendo realizzati in pietra e dunque un materiale fortemente isolante è molto probabile che il clima sia piuttosto fresco. Dopo Alberobello la zona con più trulli è Ostuni, città situata in provincia di Brindisi e, per via del suo bellissimo e caratteristico centro storico, nota anche come città bianca.

Chi sceglie questo matrimonio originale?

Sicuramente chi sceglie questo tipo di matrimonio è una persona che desidera poter festeggiare un matrimonio davvero unico e singolare. Ovvio è che per celebrare un tale tipo di matrimonio è anche necessario avere una certa disponibilità perché nonostante il rapporto qualità prezzo sia piuttosto buono è certo che un servizio di questo tipo non costa poco.

In un trullo, inoltre, per la celebrazione di matrimoni si è soliti mangiare cibi tipici pugliesi. Tra questi dei piatti di mare come le cozze fritte, l’orata al forno oppure le seppie ripiene, particolari specialità caserecce pugliesi e fantastici piatti di terra come la buonissima pasta ricotta e limone.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *