La ritualità del matrimonio non dev’essere intesa come l’impossibilità di celebrare una festa particolare, capace di differenziarsi dalle altre. Se è vero che alcune tappe di questo evento religioso vengono scandite da situazioni che hanno luoghi e protagonisti comuni, la fantasia e la creatività aiuteranno a realizzare idee originali e straordinariamente simpatiche. Capita troppo spesso che le feste nuziali si trasformino in qualcosa di già visto e sostanzialmente noioso, senza la capacità di coinvolgere sufficientemente il pubblico degli invitati.
A volte sono gli stessi sposi ad annoiarsi, rimpiangendo i momenti in cui avevano pensato alla loro unione come ad un evento diverso da tutti gli altri.
La realtà è che nella maggior parte dei casi, quel tocco di originalità in un matrimonio lo si nota soltanto quando si parla di pettinatura della sposa e di strascico nuziale. Per il resto, a parte la presenza di qualche amico un po’ eccentrico, che catalizza l’attenzione con un frac giallo canarino o la scelta di un’auto cabriolet per l’uscita della coppia dalla chiesa, i matrimoni in Puglia, sembrano un po’ tutti simili tra loro. Per fortuna di chi intende sposarsi e di chi non vuole offrire la stessa pappa pronta vista e rivista in pasto ai fotografi, esistono molte aziende di catering pronte a suggerire soluzioni simpatiche ed uniche per rendere più speciali questi eventi. Come organizzare un matrimonio perfetto spesso coincide con la scelta di idee audaci durante il banchetto di nozze, ma anche nei momenti che precedono o che seguono questo specifico avvenimento.
In questa sezione di Pugliacatering vorremmo dare qualche spunto per rendere il vostro matrimonio più anticonvenzionale possibile, senza per questo tradire la sacralità dell’avvenimento religioso.
Esistono segreti e piccole accortezze che possono cambiare il volto di un matrimonio classico che, se seguiti, trasformeranno l’evento in un avvenimento speciale, ricco di colpi di scena e momenti emozionanti. Tra gli aspetti di cui parleremo in questa sezione si accennerà all’aspetto dell’intrattenimento durante i matrimoni. A questo proposito la scelta di un gruppo musicale più inconsueto o la selezione di balli stravaganti posso contribuire a dare vita probabilmente ad un vero “matrimonio alternativo”.
Siamo tutti pieni di originalissime idee in grado di movimentare le nostre giornate o di cambiare il corso degli eventi. Sono queste intuizioni a rendere la nostra vita più bella e spesso sono sempre loro le artefici delle più grandi invenzioni. Se non esistesse l’originalità e perchè no, un tocco di pazzia, forse non esisterebbe il telefono, internet o tantissime altre creazioni, frutto di errori o di persone che hanno osato percorrere strade alternative. Forse sono proprio i matrimoni più particolari quelli che restano più facilmente ancorati nella memoria dei partecipanti, quelli che strappano oltre a lacrime di commozione, anche lacrime di gioia, quelli che hanno il potere di stregare tutti, dagli sposi ai fotografi, portando loro a pensare: “questo è un matrimonio unico”.

Matrimonio sui generis

fuochi-artificiali-nozzeGeneralmente la parte più vivace di una celebrazione nuziale avviene nei giorni che precedono il grande giorno. Parliamo dei vari addii al celibato in cui lo sposo con i suoi amici più intimi e la sposa con le sue amiche più esuberanti si riuniscono per salutare la “vita da single”. Spogliarelli, situazioni al limite dell’imbarazzo scandiscono i momenti di questa festa, tutta incentrata sul giubilo e sulla voglia di andare un po’ oltre le righe. Riuniti dal piacere e con la consapevolezza che situazioni così festose non potranno ripetersi durante le nozze, gli addii al nubilato, come quelli al celibato sono caratterizzati da episodi esilaranti e insoliti, che riempiono di sorrisi tutti coloro che vi partecipano.
Se per questioni morali è abbastanza ovvio che le situazioni più compromettenti e ambigue non si potranno replicare durante il matrimonio, è ingiusto escludere la possibilità che idee originali ravvivino una celebrazione piuttosto piatta o impostata su canoni troppo tradizionali. Un matrimonio sui generis è un evento indimenticabile che spesso ha più possibilità di incontrare le opinioni favorevoli degli invitati, rispetto ai rituali più classici, a cui siamo abituati, soprattutto qui in Puglia. Lontani dalla sacralità della chiesa esistono infatti tantissime occasioni altre per migliorare l’appeal di una festa di questo tipo, mettendo in piedi siparietti esilaranti o situazioni alternative allo scopo di rallegrare l’incontro.

Le idee più simpatiche

Un’atmosfera più insolita potrebbe svilupparsi già a partire dalla chiesa, con l’utilizzo di un tappeto speciale, realizzato con la stampa degli auguri da parte di tutti gli invitati. Sarà sufficiente mantenere dei colori della stessa tonalità di quelli presenti in chiesa per non creare scalpore e dare quel gusto originale all’evento, senza far storcere il naso a nessuno.
Sul piazzale della chiesa si riuniscono gli sposi e gli amici per il classico lancio del riso, di buon auspicio, simbolo dell’unione della coppia. Il riso però oltre a stingere spesso i costosi abiti da matrimonio è diventato un elemento un po’ demodè, che tende ad assere sostituito con coriandoli colorati, certamente più allegri e meno invasivi, anche rispetto alla scelta di utilizzare delle bolle di sapone.
Per un rito più profumato, oltre che colorato, il consiglio è quello di optare per il lancio di petali di fiori. In questo caso, tra i soggetti floreali preferiti durante l’uscita dalla chiesa della coppia, vi sono le rose gialle, ma anche fiori di loto e primule.
Ultimamente, sulla scia di matrimoni tipicamente americani si sta diffondendo la pratica di liberare le colombe in volo o persino le farfalle. Trattasi di festeggiamenti certamente più originali che stupiscono sia sposi che parenti, regalando un tocco di fantasia e di colore che non guasta mai. Come spesso vediamo nei film statunitensi, altro gesto abbastanza frequente che si può apprezzare quando si presenzia ad un matrimonio oltre oceano è il lancio dei palloncini. Una situazione emozionante in cui ogni invitato scrive un pensiero di buon auspicio per la coppia di sposi e quindi collega questo biglietto d’auguri prima ad un cordino, a sua volta legato al palloncino. L’elio, di cui sono riempiti i palloncini libreranno verso il cielo, facendo da tramite tra i “desideri terreni” e le volontà del cielo. Trattasi dell’esempio perfetto in cui non è detto che creare situazioni più particolari debbano discostarsi necessariamente dalla tradizione cristiana, sino a scontrarsi con i precetti ecclesiastici. Sulla stessa linea, ma appartenenti ad un’altra tradizione, quella cinese, sono invece le lanterne volanti. Forse ancora più suggestive, rispetto all’augurio legato al lancio dei palloncini, vedere questi oggetti andare verso nuvole, sotto la spinta del vento, renderà ancora più magico un matrimonio. Non parliamo solamente di regalare un tocco esotico alla celebrazione, ma di creare empatia tra gli invitati, tutti uniti e con il naso rivolto verso l’alto, nell’intento di seguire la propria lanterna e il proprio augurio. Anche in questo caso, al di là dell’origine di questa rappresentazione, ci troviamo difronte a qualcosa di molto fantasioso che però non fa degenerare la festa in schiamazzi o grida. Il momento del lancio delle lanterne rosse coinvolge emotivamente il pubblico, che nella sacralità del silenzio, omaggerà gli sposi di pensieri positivi, senza lasciarsi andare in esagerazioni di alcun tipo.
Alcuni nostri amici, sempre all’interno del tavoliere delle Puglie, ci segnalano attraverso allegre testimonianze fotografiche del successo che ha avuto la creazione di un angolo “cubano” nel patio di una sala da ricevimento. Dare la possibilità a chi è accorso per l’evento di fumare un sigaro cubano o un rum invecchiato nelle botti di Havana è qualcosa che un invitato difficilmente dimenticherà.
matrimonio-etnicoL’idea di portare un pizzico di multiculturalità nella festa e far provare a ciascun invitato qualcosa proveniente da molto lontano, regala ad ogni ospite un ricordo speciale, legato all’assaggio di queste specialità. Alla stregua del banchetto di Cuba, si segnalano anche catering originali in grado di proporre una zona enogastronomica con prodotti “americani”, come hamburger, cucinati in tutte le salse, sino ad arrivare ai più tradizionali piatti a base di “beef”.
Sempre allo scopo di garantire più colore agli ambienti e arricchire il menù nuziale di altre particolarità culinarie, si potrebbe organizzare uno “spazio delle spezie” o allestire il più cinematografico “chioschetto dei gelati” o una golosa “bancarella dello zucchero filato”.
I nipotini e cugini più piccoli impazziranno letteralmente nel vedere ed assaggiare tutta quella varietà di gusti differenti e ad impasticciarsi le dita di saccarosio (le loro madri..molto meno!).
Le attrezzature per catering sono tantissime e possono trasformare in realtà ogni desiderio, anche se bizzarro e un po’ bislacco.
La creazione di una zona relax, composta da cuscini e accomodanti pouf, su cui fumare narghilè aromatici e degustare degli ottimi tè in abbinamento, riproduce una situazione ideale, in cui accantonare un po’ di tensioni, tipiche dei matrimoni.

Un matrimonio “social”

Come tutte le iniziative più singolari, anche questa nasce negli Stati Uniti D’America. Si tratta dell’organizzazione di nozze 2.0, ovvero della programmazione di attività che hanno più o meno tutte a che fare con i social network e il mondo online.
Una delle attività più in voga è certamente quella di creare un sito web tutto dedicato agli sposi. Attraverso questo canale telematico sarà possibile fare proprio tutto: dalla visita virtuale del ristorante adibito per il pranzo, alla possibilità di accedere alla lista nozze e comprare il regalo, direttamente da internet. Ma gli aspetti positivi di uno strumento così innovativo non finiscono qua, perchè quando le nozze diventano “social”, allora le foto di chi vi partecipa vengono caricate istantaneamente sul sito web e quindi condivise più facilmente su tutti i social network più importanti. I teneri sposini si saranno appena dati il primo bacino da marito e moglie e già partirà la corsa dei “like” su Facebook o dei pin su Pinterest.
Ci sarà poi chi seguirà l’evento tramite Twitter e che tramite software come Visibletweets.com, dando un aggiornamento costante dei tweet legati all’occasione nuziale, proiettandoli magari sulle pareti dell’ambiente in cui si mangia. I saluti ai coniugi, i ricordi degli amici più stretti, gli aneddoti dei parenti, sono tutti aspetti, che opportunamente montati su video, possono guadagnare una viralità enorme attraverso Youtube, avendo come riferimento sempre il sito creato ad hoc per questo matrimonio. L’utilizzo di una camera fotografica comunitaria darà l’opportunità a tutti i presenti di scattare foto e quindi di immortalare l’evento dal loro punto di vista. Trattasi di un modo ancora più fantasioso di interpretare questa forma artistica e di ulteriore scusa per ridere durante il pranzo quando saranno trasmesse “in diretta” le immagini appena scattate.

Festeggiamenti con leit-motiv

Di feste di matrimonio curiose se ne vedono tantissime. Quelle che colpiscono di più sono sempre quelle a tema. Organizzare una cerimonia incentrata sul “western” ad esempio, significa molto probabilmente vedere gli sposi che scappano dalla chiesa a cavallo o assistere a scenette esilaranti come l’assalto al treno o la rapina agli sposini, organizzate dagli invitati più burloni.
nozze-western
Altro genere di matrimoni molto gettonati, sono le nozze anni’80. Una febbre che non passa mai di moda e che tocca il cuore di tutti, dai più piccoli, ai più anziani. Delle nozze tematiche anni’80 vuol dire convogliare in sala personaggi vestiti nei modi più impensabili: dai paninari alle signore con le spalline, passando dalla visione degli zii scatenati in pista da ballo con ai piedi i mitici mocassini Timberland.
I party matrimoniali a tema sono delle idee un po’ audaci, ma anche molto giocose per festeggiare il sodalizio di una coppia, specialmente se di giovane età. Per farsì che si tutto si svolga correttamente c’è bisogno di professionisti che svolgono catering tematici da anni. Parliamo di aziende consolidate già da svariati anni e capaci di scegliere con gli sposi un argomento, per poi pensare all’intera riuscita organizzativa. Invitare e convincere tutti gli ospiti ad abbandonare l’idea del classico abito matrimoniale e scegliere un vestito originale e a tratti bizzaro…è proprio il loro mestiere.
Chiedete un preventivo e stupitevi di quante idee particolari possono nascere dalle loro menti creative. E se cercate eleganti collane per cani…avrete l’imbarazzo della scelta.

Idee matrimonio originali

Impossibile utilizzare i classici segnaposto quando si prende coscienza di quante tipologie sono disponibili sul mercato. Dai segna tavolo a forma di cuori, a quelli che ritraggono un leggio, è impossibile descriverli tutti. Tanto vale sfogliare i cataloghi online di chi fa parte del gruppo di Pugliacatering e farsi un’idea di quanti sfizi fantasiosi possiamo toglierci nella celebrazione delle nozze. C’è da ricredersi del tutto difronte a chi crede ancora che i matrimoni siano tra le feste più noiose, basta conoscere i canali giusti e affidarsi a chi della fantasia ne ha fatto una professione.
Si entrerà in un mondo sino allora sconosciuto in cui coesistono escor card e stickers; tutti oggetti e servizi con l’obiettivo unico di trasformare un incontro in qualcosa di eccezionale. Dimenticatevi quindi i vecchi cartoncini per gli invitati, perchè l’evoluzione dei matrimoni porta direttamente verso originalissimi tableau e simpatiche maschere o contorni sagomati per rendere più divertenti le fotografie. Baffi finti, capelli da hippy e sagome di cowboy, sono solo alcuni degli escamotage che potranno essere usati per condividere scatti fotografici più simpatici nei tuoi social preferiti.
Scoprirete come un semplice tintinnio di un campanello a scandire ogni bacio dato alla sposa possa coinvolgere tutti i partecipanti e farli sentire più vicini, abbattendo le distanze e le formalità classiche, senza esagerazioni da vip.
O come donare una wedding bag ad ogni invitata possa rompere quelle barriere psicologiche che inibiscono i parenti di secondo grado, quando interagiscono con quelli dell’altra famiglia.
E già, perchè la “borsa degli sposi” non è altro che una simpatica sacca in cui sono contenuti oggetti e vestiti, a seconda degli scherzi o delle attività organizzate dal catering service per ravvivare la testa. Esistono così wedding bag a tema, i cui saranno inseriti tutti oggetti che riguardano il far west, dalle pistole, agli stivali da calallo che saranno utilizzati durante i festeggiamenti. In altre borsette potrebbero persino essere messe delle mappe in cui saranno segnalate tutte le “tappe brindisi” tra gli sposi. Specialmente nei paesi più piccoli della Puglia è un’idea abbastanza particolare quella di disporre lungo il percorso dalla chiesa alla sala del ristorante una serie di banchetti di festa in cui fermarsi per brindare alla coppia. Anche questo è un suggerimento proveniente d’oltreoceano che chi organizza matrimoni in Puglia ha rivisitato con la giusta dose di autenticità, ideando tavolini in vimini cui cui trionfavano primitivo di Troia e provolone podolico, come anche frise alle rape e olive leccine.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *