Ma sono soprattutto i più piccoli che vanno tenuti in considerazione, e che dovranno essere oggetto di cura ed attenzioni durante una festa, o in occasioni più specifiche.

I bambini, nel corso di un evento quale una festa di matrimonio o di compleanno, avranno certamente un ruolo ed un posto specifico dove muoversi liberamente, partecipando e sentendosi direttamente coinvolti.
Si parlerà quindi di catering per bambini, e alle loro specifiche esigenze e caratteristiche sarà ispirata la festa, la sua preparazione e gestione.
E’ opportuno sottolineare che la scelta di un catering per bambini ormai, non riguarda soltanto fasce minoritarie della società, poiché si tratta di una modalità che coinvolge e può coinvolgere tutti i gruppi sociali e le singole famiglie, in virtù di una diversificata scelta organizzativa e di gudget in particolare.
Quindi anche la Puglia, si è aperta a questo tipo di accoglienza; e per esserne convinti basterà osservare quanti siano i negozi che si propongono per allestire feste, riunioni, celebrare eventi, o semplici pomeriggi in allegria. Perfino presso alcuni centri commerciali, oltre all’angolo dei giochi, c’è una zona che può essere allestita in occasione di svariate ricorrenze o semplici merende.
Chi offre un servizio di questo tipo, prima di proporre la lista del menù e dei cibi che verranno serviti, si preoccupa di segnalare la presenza di personale esperto di pedagogia, di professionisti segnalati per particolari doti di pazienza e capacità di intrattenimento. E’ noto infatti che i bambini si annoiano mentre i grandi, ad esempio, mangiano, discutono, o ballano; i bimbi sono rumorosi, non possono stare fermi, e non essere impegnati. Si tratta di veri e propri servizi proposti dallo staff di catering, che possono risultare particolarmente utili e qualificare ulteriormente l’evento. Sapere, ad esempio, che c’è chi si occupa di quanto i bambini possono mangiare, che c’è del personale preparato che sa gestire gichi o conflitti, che sorveglia qualche eccesso, ed attenua l’aggressività dei piccoli, può non fare che piacere; rassicurare i genitori e gli adulti che potranno godere dell’evento senza alcuna preoccupazione.
Certamente inserire la presenza di altro personale può anche far aumentare i costi, sebbene alla volte tali servizi possono risultare all’interno del pacchetto base.
Nel catering per bambini sarà necessario tener conto con la massima attenzione dei cibi proposti. Essi dovranno essere non solo di grande qualità, ma anche oltremodo accattivanti e fantasiosi. I panini saranno piccoli e di diversi formati, i tramezzini farciti con cura e colorati, le pizzette e i dolci presentati in cestini di carta variopinta e magari a forma di animali, fiori, palline di formaggio o verdure disposte in fogge stravaganti che faranno la felicità dei bimbi più scatenati. Se poi, l’ambiente potrà offre ire oltre alla bellissima torta, anche la macchina dello zucchero filato, tutto ciò farà della festa un’esperienza indimenticabile.
Ma quale sarà l’allestimento più felice per celebrare l’evento? Non mancheranno i palloncini colorati, i gonfiabili con le lettere del festeggiato, le colonne a spirale dei palloncini nylar, delle ghirlande, dei festoni e delle trombette, fischietti e piccoli tamburelli o nacchere, poiché è noto quanto fare chiasso e rumore piaccia ai bambini. Se poi la festa sarà all’aperto, in giardino ad esempio, non dovrebbero mancare giochi quali un’altalena, un bilanciere, una palla o delle racchette per i più grandi.
catering-per-bambiniUna buona organizzazione prevede alcuni momenti destinati a divertire come i giochi di prestigio o i giochi di magia. In effetti sapere che arriverà, ad un certo punto della festa, un vero mago e poi vederlo apparire con il suo mantello nero foderato di rosso, il cappello a cilindro con sopra la bianca colomba, non può che suscitare profonda emozione, gioia e grande meraviglia. Accendere la fantasia dei bambini è il successo più alto di un’arte intramontabile.
Farà parte dello spazio anche chi provvederà a truccare i piccoli ospiti, in una festa di carnevale o in un incontro a tema: insegnerà ai bambini più che divertiti l’uso dei colori e permetterà con loro grande gioia, di pasticciarsi.
Durante lo svolgimento della festa si potrà organizzare una gara di karaoke, utilizzando le canzoni che accompagnano i cartoni animati e magari, costituendo una giuria che premia i più bravi distribuendo simpatici omaggi.
Se l’ambiente lo permette sarà possibile realizzare giochi collettivi: dall’intramontabile spazzola a giochi a quiz, o di abilità, una caccia al tesoro se si dispone di spazi adeguati o di un giardino.
Soprattutto negli spazi chiusi è possibile allestire una scenografia che faccia da sfondo alla narrazione di storie, a spettacoli di burattini o situazioni in cui far recitare i più vivaci e volenterosi. In ultima analisi una festa così pensata e realizzata, farà di quel carnevale, di quel compleanno, di quell’incontro un’esperienza bellissima da ricordare nel tempo, anche da grandi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *